Il diritto e dovere di dire la verità

Il diritto e dovere di dire la verità

«Esigo come medico il diritto, che in realtà è un dovere, di poter parlare delle gravissime conseguenze della sodomia; inoltre esigo come contribuente italiano che il mio denaro non sovvenzioni movimenti... Continua »
La fine dell’uomo occidentale

La fine dell’uomo occidentale

L’uomo occidentale è finito per carenza di stelle. L’uomo è fatto di desiderio, ha bisogno di alzare lo sguardo a cercare le stelle, de-sidera, ed è questa ricerca che lo tiene dritto in piedi, in vita. È questo lo spazio nel quale si infila la ricerca di infinito. Ma, prima... Continua »
Vincitori e vinti

Vincitori e vinti

Il 15 settembre del 1935 furono promulgate le leggi di Norimberga, note come leggi razziali. Benché spesso si metta in luce soprattutto l’aspetto persecutorio nei confronti degli ebrei, associandovi per lo più l’idea di genocidio, quelle leggi si inquadrarono in un progetto più ampio che consisté nello studiare, sperimentando, l’effettiva... Continua »
Il libretto d’istruzioni del genere umano

Il libretto d’istruzioni del genere umano

Ci sono dei brani del Vangelo che ti scomodano, Lazzaro che sta all’inferno, le beatitudini, andate via da me o maledetti e molti altri . Per quanto mi riguarda io ho una mia playlist di pagine evangeliche, ascolto con gioia quelle che mi danno meno fastidio. Le altre le ignoro... Continua »
Abbiamo una notizia: il kerigma!

Abbiamo una notizia: il kerigma!

Si può dare la notizia del cristianesimo – perché il cristianesimo è, oggettivamente, una notizia; per chi ci crede una buona notizia – in tanti modi diversi. Che rispecchino tante sensibilità diverse. Ciò che non si può, io penso, è ritenere la propria sensibilità, il proprio modo gli unici validi,... Continua »
How do you talk to young people?

How do you talk to young people?

“How do you talk to young people?” – I asked Father Vincent Nagle, Californian San Francisco who lives in Milan where he became a priest of the Society of St. Charles after meeting Don Giussani. I expected that would make me a good speech on the pastoral, the language, the... Continua »
Come si fa a parlare ai giovani?

Come si fa a parlare ai giovani?

“Come si fa a parlare ai giovani?” – ho chiesto a don Vincent Nagle, californiano di san Francisco che vive a Milano dove è diventato sacerdote della Fraternità San Carlo dopo l’incontro con don Giussani. Mi aspettavo che mi facesse un bel discorso sulla pastorale, sul linguaggio, al limite sulla... Continua »
Il perdono ha a che fare con la verità

Il perdono ha a che fare con la verità

Un Gesù che sia d’accordo con tutto e con tutti, un Gesù senza la sua santa ira, senza la durezza della verità e del vero amore, non è il vero Gesù come lo mostra la Scrittura, ma una sua miserabile caricatura. Una concezione del “vangelo” dove non esista più la... Continua »
Quella lezione sulla verità che non ti aspetti da una 16enne

Quella lezione sulla verità che non ti aspetti da una 16enne

Dostoevskij diceva: “Chiunque voglia sinceramente la verità è sempre spaventosamente forte.” Come adolescente posso certamente affermare che noi ragazzi pretendiamo la verità, la desideriamo e la bramiamo. Ci vengono presentate però verità a basso costo, difettose, di cattiva qualità. Così ci inganniamo e ci procuriamo profonde ferite, rassegnandoci alle falsità... Continua »
Per favore, non sottovalutateci

Per favore, non sottovalutateci

Cari opinionisti che in queste settimane affollate le nostre televisioni, le pagine dei nostri giornali e le trasmissioni nelle nostre radio spiegandoci l’amore e i diritti, vorrei farvi un appello: per favore, non sottovalutateci. Vedete, noi giovani siamo tesi come molle, pronti a scaldarci e bruciare nel giro di pochi... Continua »
Noi reagiremo

Noi reagiremo

Reagiremo ogni volta che la vita umana è minacciata. Quando il carattere sacro della vita prima della nascita viene attaccato, noi reagiremo per proclamare che nessuno ha il diritto di distruggere la vita prima della nascita. Quando si parla di un bambino come un peso o lo si considera come... Continua »
Cristo è la verità dell’uomo

Cristo è la verità dell’uomo

Sono sicura che se siete venuti qui partendo di notte, attraversando il mare e le montagne, rinunciando magari ai soldi per un vestito nuovo, non è solo per dire no a una legge sbagliata. Siamo qui perché la vita è una cosa seria, e quando è minacciata abbiamo il dovere... Continua »
La madre non c’è, la madre è un concetto antropologico

La madre non c’è, la madre è un concetto antropologico

“Un bel giorno il Partito avrebbe proclamato che due più due fa cinque, e voi avreste dovuto crederci. Era inevitabile che prima o poi succedesse, era nella logica stessa delle premesse su cui si basava il Partito. La visione del mondo che lo informava negava, tacitamente, non solo la validità... Continua »
Potenza e Gloria

Potenza e Gloria

Per conoscere scientificamente qualsiasi fenomeno sono considerati valori assoluti rigore e metodo che esigono pazienza. Solo quando l’oggetto della conoscenza è il senso stesso del vivere la risposta deve essere rapida, istantanea. Impaziente nell’affermare che tutto è frutto del caso. “Non c’è anima. Siamo pura materia. Non c’è vita dopo... Continua »
Può la bellezza più della morte

Può la bellezza più della morte

Si inizia sempre da qualche parte o dall’inizio o dalla fine. O da una sconfitta o da una vittoria. Spesso i cammini più belli cominciano dalla privazione totale, dalla povertà assoluta, da una dimensione che fa più paura proprio perché è solitaria e angosciante secondo il metro medio della società... Continua »
Pastori che siano padri, non politici

Pastori che siano padri, non politici

“Che vuol dire che la Chiesa deve assumere un atteggiamento di “umiltà, disinteresse, beatitudine” – le tre parole d’ordine consegnate da Papa Bergoglio all’ultimo convegno ecclesiale di Firenze -? Che cosa significa questo nel caso specifico della battaglia sulle unioni civili: niente battaglie politiche, niente posizioni pubbliche, niente piazze, nessuna... Continua »
Siamo di stirpe regale.

Siamo di stirpe regale.

Sono seduta in un vagone della metro, due ragazzi parlano fra di loro del loro prof, a occhio e croce sono universitari. A dire la verità uno parla, l’altro un po’ lo ascolta un po’ smanetta sul telefonino, che è poi l’occupazione prevalente dei passeggeri, soprattutto da quando c’è rete... Continua »
Il contrario dell’amore è… l’irrazionalità?

Il contrario dell’amore è… l’irrazionalità?

Leggo, su un social, una di queste frasi melense che affascinano tanto quanto inquinano: “il cuore dell’uomo è naturalmente portato all’amore e non al suo contrario”. È un falso storico, è la ripresentazione del mito del buon selvaggio sotto altre spoglie. Non è vero. Ma piace e fa presa. Lo... Continua »